Trattamento 24Kt Gold: pelle rigenerata, radiosa e luminosa

trattamento 24kt gold

Nei nostri centri di Estetica Avanzata Pearl’age è disponibile il nuovo Trattamento 24Kt Gold che unisce l’azione dei prodotti specifici, delle apparecchiature professionali e dell’oro.
La sinergia tra la Radio CRV, il siero BOTO ACT di Pearl’age Cosmetic e la maschera d’oro a 24Kt, stimola in profondità il metabolismo della pelle, svolgendo un’importante azione anti-age e illuminante. È un trattamento lussuoso indicato per la pelle che appare spenta e indebolita da stress, agenti esterni e invecchiamento cutaneo.
Inoltre, la manualità delle nostre Beauty e la sensazione di torpore lasciata dall’utilizzo della Radio CRV sul viso, contribuiscono a renderlo un trattamento molto piacevole oltre che efficace in una sola seduta!
Una vera e propria coccola d’oro.

1° fase: Radio CRV e preparazione della pelle

radio crv

La prima parte di questo trattamento prevede l’utilizzo della Radio CRV, un’apparecchiatura con la quale si può lavorare sia sul corpo che sul viso.

Unisce le tecnologie della Radiofrequenza e del Veicolatore Transdermico, permettendo da un lato, di sviluppare un calore endogeno negli strati più profondi della cute, dall’altro di trasportare all’interno di quegli stessi strati delle sostanze con principi attivi specifici.

Tra gli effetti immediati della Radiofrequenza troviamo:

  • l’accorciamento e la denaturazione delle vecchie fibre di collagene;
  • la stimolazione dei fibroblasti mirata all’aumento di produzione di nuovo collagene.

Questi due effetti determinano fin da subito la stimolazione di processi metabolici della pelle che iniziano durante la seduta ma che proseguiranno naturalmente anche nei giorni successivi.

C’è un terzo effetto però che si rivela estremamente funzionale alle successive fasi del trattamento ed è il seguente:

  • la riattivazione del microcircolo sanguigno e linfatico per mezzo della vasodilatazione capillare.

In pratica si stimola e riattiva la circolazione sanguigna del viso richiamando con il calore acqua e sangue in superficie, elementi indispensabili per l’assorbimento e la diffusione dei principi attivi negli strati della cute.

La Veicolazione Transdermica invece, grazie alla generazione di impulsi elettrici a bassa frequenza, favorisce la dilatazione dei pori cellulari e crea dei veri e propri canali nella pelle. Attraverso questi stessi canali, viene trasportato in profondità l’acido ialuronico contenuto nel gel che utilizziamo con la Radio CRV.

In questa prima fase di trattamento dunque viene già innescata una forte azione anti-età e la pelle, grazie al richiamo di acqua e sangue e alla dilatazione dei pori cellulari, è pronta per la fase successiva.

2° fase: BOTO ACT, il siero anti-age

boto act anti age

La seconda fase del Trattamento 24Kt Gold prevede l’applicazione del BOTO ACT, un siero viso anti-age della linea Pearl’age Cosmetic.

L’azione del BOTO ACT ha un effetto simile al lifting nonostante non contenga alcun tipo di tossina botulinica. L’effetto elasticizzante e tensore è infatti da attribuire agli esapeptidi contenuti al suo interno (principi attivi utilizzati all’interno dei nostri cosmetici professionali).

Quando due o più amminoacidi si uniscono formano i peptidi, quando questi ultimi si uniscono a loro volta, creano specifiche proteine. I peptidi dunque possono essere definiti come dei veri e propri frammenti di proteine .

Gli esapeptidi sono peptidi formati sei amminoacidi e hanno proprietà attive ad effetto volumizzante e “miorilassante” profondo sulla pelle, motivo per il quale vengono definiti “boto-simili”.

L’esapeptide contenuto nel BOTO ACT è il Palmitoyl Hexapeptide-19, un nuovo sofisticato peptide che riduce la contrazione tonica dei muscoli facciali responsabili della comparsa delle rughe d’espressione.

L’applicazione di questo siero è indispensabile anche per la fase successiva, in quanto inumidisce la pelle e permette l’applicazione della maschera d’oro.

3° fase: Maschera d’oro a 24Kt

maschera oro 24kt

Si racconta che Cleopatra applicasse ogni sera una maschera d’oro sul suo viso prima di addormentarsi ogni notte. Per quanto si possa pensare che fosse solo uno sfoggio di ricchezza e sfarzo dell’ultima grande regina d’Egitto, in realtà questo metallo prezioso possiede delle incredibili proprietà per la pelle.

La prima di queste proprietà e la forte azione anti-ossidante.

La nostra pelle, in particolare quella del viso che è sempre scoperta, è aggredita in continuazione da agenti esterni come inquinamento, radiazioni solari, agenti chimici ecc. Questi sono tra i principali fattori che portano alla formazione dei radicali liberi, molecole che causano la degradazione delle cellule e dei tessuti.

L’azione anti-ossidante dell’oro permette di contrastare la formazione dei radicali liberi e di conseguenza rallentare l’invecchiamento cutaneo.

L’oro inoltre penetra all’interno dei pori eliminando punti neri e stimolando la rigenerazione cellulare. Preserva anche il grado di idratazione della pelle, creando un sottile strato protettivo che ne previene l’evaporazione.

Protegge l’elastina dal collasso, ripristinando l’elasticità della pelle e aiuta a mantenere stabili i livelli di collagen e.

L’assorbimento delle particelle d’oro inoltre contribuisce a rendere la pelle molto più luminosa e radiosa.

L’applicazione di questa maschera ha anche un effetto fisico/meccanico, in quanto evita che parte del BOTO ACT evapori e ne permette un maggiore assorbimento per un risultato ottimale.

Non c’è da stupirsi se la maschera d’oro 24Kt è diventato il trattamento di bellezza più in voga ed utilizzato da star come Irina Shayk, Chiara Ferragni, gli angeli di Victoria’s Secret e molte altre.

Se pensi che questo trattamento faccia al caso tuo, controlla qual è il Centro Pearl’age più vicino a Te e prenota subito la tua coccola all’oro.

Staff Centro di Estetica Avanzata Pearl’age

prenota consulenza pearlage

 

Immagine Copyright Depositphotos puhhha
Immagine personale
Immagine personale
Immagine Copyright Depositphotos Avesun

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter