Remise en forme: rimettersi in forma eliminando inestetismi

rimettersi in forma

L'idea di "remise en forme", letteralmente "rimessa in forma", molto spesso viene associata all'inizio di una dieta e una fase di dimagrimento. Per quanto sia corretta da un punto di vista di traduzione e interpretazione, non è del tutto completa a livello concettuale. Nel settore dell'estetica, specialmente in quella avanzata, con il termine remise en forme si intende più ampiamente il concetto di eliminazione di un certo inestetismo. In pratica, la creazione di un programma ad hoc che aiuti a raggiungere il proprio obiettivo. Questi programmi hanno delle tempistiche fisiologiche e specifiche che vanno calcolate e rispettate per ottenere il massimo dei risultati. Per rimettere in forma il corpo e dire addio a maniglie dell'amore, grasso sulla pancia, flaccidità e cellulite, bisogna giocare d'anticipo di qualche mese. Iniziare la remise en forme nei giusti tempi ci permetterà di farci trovare pronti quando le temperature inizieranno a salire e sarà ora di scoprirsi, invece di dover intraprendere azioni disperate dell'ultimo minuto (diete estreme, iscrizioni in palestra a luglio, tecniche invasive e simili).

Remise en forme e dimagrimento

Per motivi sociali, culturali, psicologici e culturali ci sono dei periodi durante l'anno nei quali ci troviamo inevitabilmente a mangiare di più. Le classiche feste natalizie, i momenti di forte stress e le stagioni più fredde come autunno e inverno sono solo alcuni esempi di periodi in cui la sensazione di fame può subire un'impennata. Se poi viviamo anche una vita tendenzialmente sedentaria la frittata è pronta e servita.
Quando si parla di dimagrimento, prima di parlare di apparecchiature professionali, è necessario dunque ragionare su due aspetti fondamentali: l'alimentazione e l'attività fisica.

Il metabolismo è fortemente influenzato da entrambi questi fattori. La remise en forme intesa come perdita di peso, deve necessariamente partire da un corretto diario alimentare e dall'attività sportiva.
Occorre rieducare gradualmente il nostro organismo a ricevere le giuste quantità e qualità di cibo. Questo non sempre significa mangiare meno, ma mangiare meglio. Quindi via cibi molto grassi, dolci zuccherati e bibite gasate. I carboidrati invece è meglio assumerli nei giorni in cui ci si allena. Un'attività fisica moderata ma costante nell'arco della settimana crea un deficit tra calorie introdotte e calorie bruciate che è essenziale per perdere peso. Tendenzialmente a meno che non sia necessario perdere molti kili, il consiglio è quello di seguire un'alimentazione del “buon senso” piuttosto che una dieta "punitiva".

Una volta gettate queste fondamenta, l'estetica avanzata è sicuramente in grado di velocizzare la remise en forme e massimizzare i risultati. Nei nostri centri uno dei programmi di dimagrimento molto efficace è costituito dall'utilizzo in sinergia di due apparecchiature:il Dome e il Lipolaser.

Pearlage Trattamenti Dome

Il Dome è un lettino detossinante e dimagrante di concezione Giapponese. In pratica ha lo stesso funzionamento di una sauna ma con un calore percepito come più secco. Viene definito come detossinante perché durante una seduta di circa mezz'ora si perdono circa 1200 ml di sudore. Analizzando questo sudore si possono notare scarti prodotti dalla decomposizione di grassi come il colesterolo, acido lattico, tossine e metalli pesanti (alluminio, piombo, nickel e molti altri). La sudorazione provocata dal Dome in pratica equivale a quella di una corsa di 20 km e anche le calorie bruciate non sono da meno, ben 600 kcal, motivo per cui viene definito anche dimagrante. Nel programma di dimagrimento si inizia con delle sedute di Dome per risvegliare e riattivare il metabolismo e preparare il corpo alla fase successiva.

Il Lipolaser è un'apparecchiatura che viene utilizzata da anni nel settore dell'estetica avanzata che permette di avere risultati straordinari sul dimagrimento in generale e anche su quello localizzato. È un laser frazionato a freddo e non doloroso che permette di biostimolare il tessuto adiposo. Questa biostimolazione ha un effetto lipolitico: induce una scomposizione dei grassi in parti più piccole che possono essere così metabolizzate e successivamente espulse tramite le vie linfatiche del corpo. Il lipolaser può essere utilizzato su diverse parti del corpo, come fianchi, schiena, addome, glutei, interno ginocchio, polpacci, interno ed esterno coscia ed interno braccia.

Il Lipolaser inoltre può essere utilizzato insieme ad un nuovo trattamento di elettrostimolazione che emette le onde di Kotz, una particolare forma di corrente che dona più tono ai muscoli senza causare effetti collaterali. In questo caso viene chiamato Stimo-Lipolaser e permette di lavorare su un altro aspetto fondamentale della fase di dimagrimento, la tonificazione.

Remise en forme e tonificazione

La lassità cutanea è uno degli aspetti dei quali preoccuparsi quando si perde peso. La pelle umana infatti è incredibilmente elastica, ma può faticare a tornare alla sua posizione originale a causa di cambi di peso, soprattutto se questi avvengono in modo repentino. In pratica, si forma un antiestetico strato eccessivo di pelle causato dallo svuotamento dei pannicoli adiposi sottocutanei. In alcuni casi questi eccessi di pelle sono anche causati da una perdita di tono dovuta alla diminuzione di quantità di collagene, elastina e acido ialuronico.

L'attività fisica risulta dunque essenziale quando si decide di intraprendere un percorso di dimagrimento. Mantenendo un buon tono muscolare durante la perdita di peso, di fatto si riesce a colmare lo strato sottocutaneo liberato dallo svuotamento dei pannicoli. Dunque anche lavorando in profondità a livello muscolare si ottengono benefici più in superficie a livello cutaneo.

Nei nostri centri i programmi per la tonificazione, spesso associati a quelli per il dimagrimento, prevedono principalmente l'utilizzo di due tecnologie: la radiofrequenza e la veicolazione transdermica.

La radiofrequenza sfrutta le onde elettromagnetiche per creare un campo nel quale viene coinvolta la pelle. Questo campo elettromagnetico smuove le cariche elettrolitiche presenti nell'organismo e genera un calore endogeno (diatermia), sviluppato dunque in profondità. Gli effetti di questa diatermia sono diversi:

  • Vasodilatazione, aumento di flusso sanguigno, del metabolismo dei tessuti e dell'ossigenazione.
  • Accorciamento e denaturazione delle fibre di collagene.
  • Stimolazione dei fibroblasti, le cellule che producono collagene ed elastina.

Pearlage Trattamenti RF Multipolare Corpo Gluteo

Il risultato della radiofrequenza è un effetto di lifting, stiramento e rassodamento della pelle. È un trattamento estremamente efficace anche per la remise en forme dopo la gravidanza, si ottengono ottimi risultati infatti sull'addome rilassato tipico del post parto.

La veicolazione transdermica genera dei campi elettrici a basso voltaggio sulla pelle che hanno lo scopo di dilatarne i pori. Attraverso questi ultimi, il veicolatore transdermico permette il trasporto e l'assorbimento di sostanze attive funzionali, come acido ialuronico, collagene, deanolo, caffeina, niacinamide ecc. È una tecnica assolutamente non invasiva che viene definita "un'iniezione senza aghi" ed è efficace per tonificare la pelle che presenta lassità dovute alla carenza di collagene, elastina e acido ialuronico.

Le apparecchiature presenti nei nostri centri che sfruttano queste tecnologie sono: la Multipolare, il Veicolatore Transdermico e la Radio CRV.

Remise en forme e cellulite

La cellulite è l'inestetismo del corpo più diffuso nell'universo femminile, colpisce infatti quasi 9 donne su 10. Il termine scientifico con cui si identifica è pannicolopatia edemato fibrosa ed è una condizione fisiologica che nei casi in cui diventa cronica, viene considerata come una vera e propria patologia. I fattori scatenanti possono essere molteplici: predisposizione genetica, produzione ormonale, alterazione del microcircolo linfatico e sanguigno. Questa alterazione del microcircolo è dettata da una fragilità capillare che a sua volta determina una fuoriuscita di liquidi e siero che ristagnano tra i tessuti sotto pelle. Il tessuto adiposo non viene più irrorato correttamente e inizia così a trattenere acqua e gonfia le proprie cellule, gli adipociti. Nei casi peggiori l'infiammazione raggiunge un livello tale che il grasso fibrotizza e crea in superficie l'effetto pelle a buccia d'arancia.

pelle con e senza cellulite

Una corretta idratazione dunque è la migliore delle prevenzioni per la cellulite. Apportando il giusto quantitativo di acqua alle cellule si evita che queste cerchino di trattenerne altra di riserva (ritenzione idrica). Indicativamente la stima di acqua necessaria ad un corpo adulto in condizioni di attività fisica e climatiche normali è di circa 2 litri al giorno.

Nonostante la prevenzione sia importante, spesso non è sufficiente a scongiurare la comparsa della cellulite. Nei nostri centri i programmi di remise en forme per contrastare la cellulite prevedono l'utilizzo delle Onde Acustiche Storz o dell'Onda ReCell.

Le Onde Acustiche Storz utilizzano un meccanismo pressorio per creare un'onda d'urto che penetra all'interno dei tessuti. Quest'onda causa una serie di processi biologici di riparazione dei tessuti nelle zone colpite, tra i quali:

  • miglioramento della circolazione
  • aumento del metabolismo tissutale
  • stimolazione di meccanismi di auto-guarigione
  • ripristino dell'elasticità del tessuto connettivo
  • diminuzione di volume delle cellule adipose

Gli effetti dell'Onda ReCell sono molto simili, a differenza delle Onde Acustiche Storz però, l'onda d'urto non viene creata meccanicamente ma viene riprodotta elettricamente utilizzando gli ultrasuoni. L'Onda ReCell inoltre sfrutta anche le tecnologie della radiofrequenza e della veicolazione transdermica per ottimizzare l'effetto lipolitico e tonificante durante il trattamento.

Grazie all'utilizzo di queste apparecchiature è possibile contrastare la cellulite, recuperare la tonicità e la compattezza della cute, migliorarne l'elasticità ed eliminare l'effetto "buccia d'arancia" in superficie.

Numero di sedute per un'efficace remise en forme

Il numero di sedute necessarie ad una corretta remise en forme deve essere valutato, durante la consulenza d'immagine, da una delle nostre Beauty Manager. La consulenza è il vero valore aggiunto dei nostri centri , perché i programmi vengono creati e studiati su misura in base alle esigenze specifiche della persona. Il motivo è molto semplice: un programma di trattamenti che potrebbe andare bene ad una persona potrebbe non essere sufficiente o essere eccessivo per un'altra. Se pensi che la nostra esperienza e le nostre apparecchiature professionali possano essere d'aiuto per la tua remise en forme, trova il centro Pearl'age più vicino a te e prenota la tua consulenza d'immagine gratuita [https://www.pearlage.it/contatti.html].

 Staff Centro Estetica Avanzata Pearlage

prenota consulenza pearlage

 

Immagine copyright  depositphotos\ArturVerkhovetskiy
Immagine di proprietà
Immagine di proprietà 
Immagine copyright  depositphotos\blueringmedia

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter