Adiposità localizzata: cos'è e quali sono i trattamenti più efficaci

adiposità localizzata a

Ciao a tutte, oggi parliamo di adiposità, quella che viene comunemente definita come grasso o “ciccia”. In particolare di quegli accumuli di adipe che provocano le famose “maniglie dell’amore” o la “pancetta” tanto odiate da uomini e donne. Fortunatamente esistono diverse apparecchiature in grado di contrastare questo inestetismo, come il Dome, il Lipolaser e la Radiofrequenza.

Ma prima cerchiamo di capire esattamente cosa si intende con adiposità.

Adiposità localizzata e composizione corporea

L’adiposità è dovuta semplicemente dall’aumento di volume degli adipociti, le cellule che contengono gli acidi grassi nel nostro corpo. L’aumento di dimensione di queste cellule può interessare solamente delle zone specifiche del corpo, come addome, la culotte de cheval o le braccia. In questo caso viene definita come adiposità localizzata o grasso localizzato.

Se invece questo aumento di dimensioni degli adipociti avviene in tutto il corpo e non in zone specifiche, avviene un vero e proprio aumento di peso.

Attenzione però: non è solo l’adiposità, cioè la massa grassa, a determinare il peso del corpo o un suo aumento. Il numero che leggiamo sulla bilancia infatti è la somma di diversi fattori:

  • massa magra e muscolare, che comprende tutto ciò che rimane di un corpo una volta sottratto il tessuto adiposo (muscoli, ossa, denti, organi ecc.);
  • la massa grassa, che comprende il grasso essenziale e quello di deposito.

L’obiettivo dei trattamenti di dimagrimento localizzato dunque è quello di diminuire il volume della massa grassa senza intaccare la massa magra e muscolare.

Trattamenti per il dimagrimento localizzato

Sono diversi i trattamenti che si possono effettuare per contrastare questo inestetismo.

Sicuramente, prima di cominciare un qualsiasi percorso di dimagrimento, la prima fase deve essere quella della detossinazione. Per capire il perché quest’ultima sia così importante basta paragonare il nostro corpo ad una cipolla, in quanto composto da diversi strati: acqua, adipe e muscolo, in ordine dal più superficiale al più profondo.

Dunque per poter ottenere il migliore dei risultati dai trattamenti dimagranti è necessario prima smaltire i liquidi in eccesso, all’interno dei quali vengono trattenute le sostanze di scarto o tossine prodotte dal nostro corpo.

adiposità localizzata trattamento dome

Il Dome in questa fase risulta essenziale, infatti questo lettino dimagrante e detossinante ha un effetto simile ad una sauna ma con un calore che viene percepito più “secco”. Durante una seduta con il Dome di circa 30 minuti si perdono fino a 1200 ml di sudore in tutto il corpo e con esso vengono espulse diverse tossine, oltre che metalli pesanti e acidi grassi.

adiposità localizzata B

Successivamente, per intervenire direttamente sull’adiposità localizzata, vengono effettuate delle sedute con il Lipolaser, un laser frazionato a freddo che intacca la membrana cellulare degli adipociti riducendone lo spessore e permettendo così la fuoriuscita degli acidi grassi contenuti al loro interno. L’eliminazione di questi acidi grassi tramite le vie metaboliche del corpo viene favorita da tecniche e apparecchiature per il Linfodrenaggio.

Una volta che il tessuto adiposo è stato ridotto, l’ultimo passaggio è quello del rimodellamento, che serve a ridisegnare le linee e le curve del corpo. Per fare ciò è necessario effettuare dei trattamenti che stimolino la produzione di collagene ed elastina, due proteine fondamentali per la compattezza e la tonicità dei tessuti.

Sfortunatamente, con l’invecchiamento, la produzione di fibre di collagene ed elastina diminuisce gradualmente, rendendo più difficile il trattamento della lassità cutanea. Quindi in questo caso è sempre “meglio prevenire che curare”, agendo con qualcosa di mirato e ottenere un prolungamento dei risultati ottenuti dal dimagrimento.

adiposità localizzata C

Il trattamento più conosciuto ed efficace per il rimodellamento è la Radiofrequenza, un’apparecchiatura che tramite l’emissione di onde elettromagnetiche sui tessuti stimola i fibroblasti aumentandone la loro attività di produzione di collagene ed elastina. Inoltre avviene anche un richiamo di sangue in superficie e una compattazione dei tessuti, rendendo questo trattamento efficace anche per la buccia d’arancia.

Se pensi che la nostra esperienza e le nostre apparecchiature professionali possano esserti d'aiuto per combattere l'adiposità localizzata, trova il centro Pearl'age più vicino a te e prenota subito la tua consulenza d'immagine gratuita.

Staff Centro Estetica Avanzata Pearl'age

prenota consulenza pearlage

 

Immagini di proprietà

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter