Pelle secca: da cosa è causata, prevenzione e i rimedi migliori

ragazza crema viso pearlage cosmetic
Ciao a tutte, oggi parliamo di…pelle secca! Questa è una tipologia di pelle molto particolare in quanto molto sottile e delicata. Può essere causata da diversi fattori:

  • Fattore genetico, dunque una predisposizione naturale
  • Disidratazione, sia dell’organismo nel suo insieme (idratazione interna) che della pelle (idratazione esterna).

 

Prevenzione e trattamento della pelle secca

È importante bere molta acqua per idratare le cellule dall’interno (circa 2 litri al giorno secondo l’OMS), ma è altrettanto importante utilizzare dei prodotti cosmetici con proprietà igroscopiche, ovvero in grado di mantenere l’acqua all’interno del tessuto cutaneo al fine di mantenere la pelle più idratata possibile.

Oltre alle più utilizzate e meglio conosciute creme viso idratanti, è molto importante detergere la pelle secca con detergenti viso specifici. Questi ultimi infatti, sono meno aggressivi dei classici detergenti, un aspetto essenziale per questa tipologia di pelle delicata.

Un altro aspetto da non sottovalutare se si ha la pelle secca è la protezione dai raggi solari, quindi importantissimo utilizzare sempre le creme solari, possibilmente anche nei mesi più freddi.

Attenzione: fare molte sedute con le lampade solari, soprattutto nel periodo preparatorio all’estate, non fa bene alla pelle perché ne accelera l’invecchiamento (photoaging) e quindi ne provoca una maggiore secchezza.

Dopo l’esposizione al Sole è fondamentale idratare nuovamente il tessuto e lenirlo dall’irritazione provocata dai raggi UV, quindi anche per questo è consigliato l’utilizzo di latte solare specifico per la pelle secca.

Soffri di pelle secca e vuoi essere sicura di utilizzare i prodotti migliori per questa tipologia? Dai un’occhiata alla sezione “pelle secca” del nostro ecommerce di prodotti Pearl’age Cosmetic.

 

Staff Centro Estetica Avanzata Pearl'age

 

prenota consulenza pearlage

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter