Nei centri di estetica avanzata l’effetto anti-age rimpolpante: Eternity

< News di bellezza

Anni di ricerca, test specifici ed estetici sulla pelle e studi nel settore della cosmetica, hanno permesso la formulazione di prodotti specialistici che puntano dritti al risultato finale: l’inestetismo cutaneo.

Con uno speciale programma che comprende l’alternarsi di prodotti molto “ricchi” sotto il punto di vista dei principi attivi pregiati, concentrati in elevato dosaggio, si raggiungono risultati strabilianti.

Il Trattamento ETERNITY si caratterizza per una successione di “pose” di prodotti dalla texture finissima e tra loro complementare: essi gradualmente “imbibiscono” la pelle apportando in profondità principi attivi ad elevata concentrazione; al procedere delle “pose” la pelle del viso si “volumizza” e viene ben percepita una importante sensazione di attività cutanea profonda. I prodotti del trattamento ETERNITY sono anche consigliati singolarmente (o meglio in mix di abbinamento tra loro), per realizzare importanti cicli di mantenimento domiciliare; essi, anche a casa, consentono di eseguire cicli di cura estetico/cosmetica molto mirati ed intensi, nonché totalmente innovativi se confrontati ai consueti utilizzi di creme e/o sieri domiciliari.

Durata della seduta base in cabina: da 45 a 50 min.

I Trattamenti ETERNITY vengono eseguiti con un estrema professionalità nei Centri Estetici Pearl’age e fanno parte di una linea di cosmetici che ha come precisa Missione quella di trasferire le esperienze operative e le attenzioni cosmetologico‐formulative all’interno dei trattamenti estetici professionali in cabina.

Caratteristiche cosmetico/funzionali dei prodotti contenuti nel Trattamento ETERNITY

• STM+3P: è un siero gel iper idratante ma allo stesso tempo molto ossigenante e riattivante.

Contiene cellule Staminali Vegetali: negli ultimi anni, nell’ambito della ricerca scientifica, hanno assunto particolare rilevanza le capacità delle cellule staminali di origine vegetale e la loro eventuale applicazione in campo medico ed estetico per rigenerare i tessuti e la pelle.

Altra nota importantissima a livello di formulazioni cosmetiche per la pelle, è la loro peculiarità, conseguente e collegata alle loro indiscusse proprietà ossigenanti, di rendere maggiormente disponibili, a livello di membrana cutaneo-cellulare, i mix di attivi ad esse associate all’interno di ciascuna formulazione.

• Q10 Fluid: è un fluido iper dinaminizzante, attività legata al metabolismo elastico cutaneo.

Contiene Coenzima Q10 (CoQ10) detto anche ubichinone: è un principio attivo di natura lipidica, molto diffuso in natura, è presente nei cereali, nella soia, nelle noci, nei vegetali. Sono ricchissimi di coenzima Q10 la carne, il pesce, gli oli vegetali, il germe di grano e la soia. Il CoQ10 è un agente di riduzione ossidativa che agisce nella catena di produzione energetica delle cellule mitocondriali; è considerato un importante antiossidante, liposolubile nella pelle, ed agisce contro i “perossidi” (ossidazioni e radicali liberi) che danneggiano il collagene e l’elastina, e quindi contro la perdita di elasticità e la formazione di rughe.

• DMA Età : è un siero ad importante effetto dinaminizzante profondo con intensa azione “liftante”.

Contiene il DMAE (Dimethylaminoethanol), numerosi studi sembrano indicare nel DMAE, un precursore del neurotrasmettitore dell’acetilcolina, che presiede al controllo dei meccanismi cognitivi più elevati e di tutte le funzioni motorie.

In particolare il DMAE:

• viene incorporato nelle membrane cellulari, e le stabilizza;

• combatte i radicali liberi, i radicali idrosilici, quindi lo “stress” ossidativo della cellula;

• agisce come un messaggero ormonale dell’epidermide e del derma;

• potenzia la coesione dei cheratinociti (quindi come stabilizzatore della pelle);

• potenzia l’idratazione, la nutrizione e la difesa dell’epidermide;

• inibisce e ripara il legame crociato tra collagene ed elastina;

• stimola la contrattilità dei microfilamenti dei fibroblasti;

• stimola la contrazione dei filamenti dei mio-fibroblasti del muscolo;

• agisce come vasodilatatore;

• provoca un effetto tensore sulla pelle e stimola il tono delle cellule muscolari.

Il DMAE è cosmetologicamente considerato uno stabilizzatore di membrana: agisce sulla contrazione muscolare, a livello di cosmesi si è scoperto avere un’azione liftante sulla pelle e questo è considerato l’anti-age del futuro.

• MICA Mask: si tratta di una maschera, commercialmente molto conveniente, indirizzata all’idratazione profonda, all’elasticità ed alla luminosità della pelle.

La MICA è una materia prima ampiamente diffusa e distribuita nelle rocce minerali. In cosmesi la MICA oltre come illuminante viene anche utilizzata come decongestionante ed emolliente; questo indirizzo di utilizzo è dovuto al fatto che a questa sostanza è riconosciuto un potere “isolante” che aiuta a proteggere ed equilibrare la normale termia cutanea profonda, agendo come “riflettente” durante l’esposizione al sole, nonché come aiuto alla regolazione termica profonda (quindi al migliore afflusso del micro-circolo ematico).

• PCA Ser: è un siero/crema che sostituisce tranquillamente una crema idratante con effetti emollienti e di ritenzione dell’idratazione del viso molto visibili.

Contiene il Sodio PCA, altrimenti noto come il sale di sodio di pirrolidone acido carbonico, è un umettante che si trova naturalmente nella pelle.

Del Sodio PCA appaiono evidenti le sue elevatissime capacità di assorbire acqua ed apportarla sul tessuto cutaneo: esso è infatti altamente assorbente; possiede un “peso molecolare” che ne aumenta le proprietà vincolanti dell’idratazione, con conseguente aumento del suo tempo di “mantenimento” sulla pelle. Tutto ciò lo rende così un ottimo agente attivo umettante.

Non va inoltre dimenticato che il Sodio PCA è igroscopico, cioè assorbe (attira) l’umidità dell’aria: tale caratteristica, aiuta infatti a mantenere (anche superficialmente), il più possibile equilibrato il film idro-lipidico della pelle.

Il Sodio PCA non è irritante per la pelle e gli occhi, non-comedogenico ed è solubile in acqua, quindi altamente veicolabile sulla pelle.

Protocollo di lavoro della seduta in cabina del Trattamento ETERNITY presso gli Studi Pearlage

  •  Fase 1, Deter Face: svolgere la detersione del viso con una idonea quantità di prodotto (5 o 6 ml), e lavorare fino a rimuovere le cellule morte o delle “patine” presenti sulla pelle. Al termine pulire la pelle con garze o spugne imbevute in acqua tiepida, e tamponare con un klinex.
  •  Fase 2, STM+3p: applicare sul viso circa 3/4 pipette di siero, lasciare in posa circa 5-8 minuti in modo che il prodotto “precipiti”. Al termine della posa massaggiare velocemente il residuo fino ad assorbimento. Dona freschezza superficiale e può indurre un leggero arrossamento senza pizzicore superficiale; su soggetti con pelle sensibile, il rossore può risultare più intenso. Tale leggero rossore non è dovuto a sostanze termo attive ma all’attività ossigenante delle STMC.
  •  Fase 3, Q10 Fluid: applicare 3/4 pipette del fluido al coenzima Q10, lasciare in posa circa 5-8 minuti in modo che il prodotto “precipiti” poi massaggiare fino ad assorbimento il residuo. Si consiglia di “insistere” un pochino con qualche goccia di prodotto il più, nelle aree del viso più soggette a rugosità, anelasticità ed atonicità della pelle. Al termine della posa massaggiare velocemente il residuo fino ad assorbimento. Dona una leggera percezione di freschezza superficiale.
  •  Fase 4, DMA Età: applicare sul viso circa 2/3 pipette di siero, lasciare in posa circa 5-8 minuti in modo che il prodotto “precipiti”. Si consiglia di “insistere un pochino con qualche goccia di prodotto il più, nelle aree del viso più soggette a rugosità, anelasticità ed atonicità della pelle. Al termine della posa massaggiare velocemente il residuo fino ad assorbimento. Il prodotto dona una NETTA SENSAZIONE di CALORE profondo con eventuale leggero arrossamento cutaneo superficiale. Eventuali percezioni e giudizi di attività profonda “troppo Intensa” del prodotto, sono comunque da un lato funzionali al risultato estetico del trattamento, dall’altro in ogni caso transitori e si risolvono pressoché completamente nella fase successiva della seduta cabina. Di questo prodotto, vista la sua decisa potenzialità attiva, è importante imparare a applicarne (di volta in volta) il giusto dosaggio; si ricorda anche di fare un po’ di attenzione all’area del contorno occhi, nonché su pelli particolarmente delicate e sensibili.
  •  Fase 5, MIKA Mask: applicare la maschera: si consiglia di non “lesinare” nel dosaggio soprattutto nelle aree del viso dove il tessuto cutaneo appare più arrossato e/o dove la Cliente segnata una maggiore sensazione di calore profondo. Lasciare in posa 15/20 min. Al termine massaggiare per quanto possibile la maschera (magari bagnandola con un po’ di acqua o di tonico) e passare a rimuovere con spugnette o garze imbevute. Al termine della rimozione asciugare la pelle con un klinex. La maschera dono una sensazione di freschezza che “contrasta” volutamente con la sensazione di calore profondo indotta dal prodotto della fase precedente.
  •  Fase 6, PCA Ser: applicare sul viso circa 3/4 pipette di siero, e svolgere per quanto possibile il massaggio finale di assorbimento. Negli eventuali e rari casi in cui (su alcune pelli) il viso alla fine apparisse troppo lucido, tamponare con un klinex.
Staff Centro Estetico Pearl'age

Con la nostra esperienza e le nostre apparecchiature professionali possiamo a combattere gli inestetismi del tuo viso. Trova il centro Pearl’age più vicino a te e prenota subito la tua consulenza d’immagine gratuita.

    Potrebbero interessarti anche:

    Come combattere le rughe della fronte: cosmetici e trattamen..

    Dei molti inestetismi che compaiono sul viso e che ci ricordano quanto il tempo purtroppo scorra ve...

    Leggi tutto
    Creme Solari: come funzionano e quali sono le tipologie

    Ciao a tutte, oggi parliamo di...creme solari! Cosmetici fondamentali per la prevenire la comparsa ...

    Leggi tutto
    Macchie cutanee: cosa sono, cause e rimedi con gli acidi

    Ciao a tutte, oggi parliamo di...macchie cutanee! Queste iperpigmentazioni del tessuto causate da u...

    Leggi tutto
    Acne: cos’è, trattamenti e rimedi migliori

    Ciao a tutte, oggi parliamo di...Acne! Quest'infiammazione delle ghiandole sebacee è tra le cause ...

    Leggi tutto
    Tipi di Pelle: le 5 tipologie esistenti e i rimedi migliori

    Ciao a tutte, oggi parliamo di...tipi di pelle! La pelle è l'organo più esteso del nostro corpo e...

    Leggi tutto
    Linfodrenaggio: cos’è, tipologie e apparecchiature mi..

    Ciao a tutte, oggi parliamo di...linfodrenaggio! Che cos'è? Un metodo efficace per eliminare il ri...

    Leggi tutto
    Pelle secca: da cosa è causata, prevenzione e i rimedi migl..

    Ciao a tutte, oggi parliamo di…pelle secca! Questa è una tipologia di pelle molto particolare in...

    Leggi tutto
    Come funziona l’Epilazione Laser Progressiva Definitiv..

    Ciao a tutte, oggi parliamo di Epilazione Laser Progressiva Definitiva, chiamata così perché i pe...

    Leggi tutto
    Come mantenere la pelle ben idratata anche in estate

    Ciao a tutte, oggi parliamo di idratazione estiva! In questo periodo dell’anno è ancora più imp...

    Leggi tutto