La cellulite: informazioni e consigli dal centro estetico

Costantemente in guerra con la cellulite? Tranquilla, non sei sola!

Questo “problemino”, meglio identificabile come “pannicolopatia-edemato-fibrosclerotica”, colpisce circa il 90% delle donne in età fertile, comprese quelle donne che hanno la fortuna di essere per natura normolinee e magre.

cellulite informazioni e consigli dla centro estetico

Nonostante la cellulite sia un fenomeno così comune, sono pochi ad essere correttamente informati su cosa realmente sia, su cosa la causi e su come "combattere la cellulite".

Quindi, prima di incolparvi o vergognarvene, prima di pianificare un trattamento mirato o investire dei soldi in prodotti specifici, leggete la vera storia che si nasconde dietro alla cellulite.

Iniziamo prendendo coscienza di quali sono i miti da sfatare e di quali sono, invece, le verità da tener conto per combatterla.

La cellulite è causata da tossine presenti nel nostro corpo?

FALSO

Nonostante molti prodotti anticellulite in commercio si proclamino in grado di eliminare le impurità e le tossine presenti nel nostro corpo, la loro efficacia non è scientificamente provata.

La cellulite è un processo causato da un malfunzionamento del microcircolo, il quale porta ad un’alterazione nel metabolismo del tessuto connettivo e alla compromissione della permeabilità vasale.

Il tessuto connettivo può essere indebolito dall’insufficienza di esercizio fisico e, quindi, dalla mancanza di tono muscolare, dall’eccesso di adipe e da una cattiva circolazione. Ciò che possiamo dare per certo, quindi, è che il problema non è legato alla presenza di tossine nel nostro corpo.

Se hai problemi di circolazione, ti consigliamo in primis di bere molta acqua (è sempre e comunque consigliato), fare attività fisica e se ciò non è abbastanza, ti consigliamo di provare trattamenti per il drenaggio linfatico manuale o attraverso apparecchiature specifiche quali il Linforex o la pressomassaggio.

Anche gli uomini soffrono di cellulite…? Ma le donne di più!

VERO

Chi credeva che la cellulite potesse essere un cruccio esclusivamente femminile, è costretto a ricredersi! Tuttavia è stimato che solo il 10% degli uomini soffre di cellulite.

Rispetto alle donne vi è una differenza nella localizzazione degli inestetismi della cellulite, in base ai distretti di accumulo: nella donna riguarda soprattutto cosce e glutei, negli uomini si può manifestare come grasso addominale e viscerale.

La cellulite peggiora con l’avanzare dell’età?

VERO

cellulite domande e risposteCon il passare degli anni si verificano modifiche nella produzione di ormoni, in senso riduttivo, con alterazioni dell’equilibrio tra funzione endocrina ed alimentare. Nello specifico, nelle donne prossime alla menopausa, si ha una riduzione della funzione tiroidea che comporta un aumento del peso con disposizione del grasso in zone che fino ad allora non erano coinvolte.

La riduzione degli ormoni tiroidei produce un rallentamento del metabolismo degli zuccheri e dei grassi con difficoltà a perdere peso. In questi casi, se non è presente un’attività sportiva in grado compensare il rallentamento metabolico, gli introiti calorici in eccesso conducono con facilità ad un aumento di peso con notevole aumento della ritenzione di liquidi.

La cellulite può essere trasmessa geneticamente?

VERO

Sfortunatamente esiste una predisposizione familiare correlata a fattori genetici, ad una maggiore o minore sensibilità ormonale e ad una fragilità a livello capillare. Tuttavia se non sei una di quelle persone i cui parenti hanno una pelle perfetta, rincuorati: la genetica è solo un piccolo pezzetto del grande puzzle che comporta la comparsa della cellulite.

La dieta, l’esercizio fisico, i trattamenti estetici localizzati e il mantenimento di un peso equilibrato giocano un ruolo fondamentale.

La cellulite compare solo nelle persone sovrappeso?

FALSO

Il sovrappeso è un elemento rilevante da tenere sotto controllo per ridurre la cellulite, poiché la rende più evidente; più adipe è presente sottopelle, più è probabile che il tessuto connettivo venga stressato e che compaiano i tipici inestetismi a “pelle a buccia d’arancia”.

Tuttavia la cellulite si presenta sulle donne di qualsiasi taglia e ad affermarlo è Shira Ein-Dor, proprietaria dell’ American Cellulite Reduction Center di New York: “Ho trattato persino le modelle di Victoria’s Secret!”. Della serie… nessuno è perfetto!

Per tenere sotto controllo il peso, il Centro Estetico Pearlage consiglia, oltre alla costanza nell’attività fisica e a un’alimentazione equilibrata, trattamenti di estetica avanzata mirati al dimagrimento.

L’esercizio fisico può ridurre la presenza di cellulite?

VERO

Praticare un regolare esercizio fisico  è un ottimo metodo per contrastare gli inestetismi della cellulite. La prima cosa da fare è tonificare i muscoli al fine di favorire un incremento della massa magra e del metabolismo. L’allenamento in sala pesi deve essere combinato con l’attività aerobica, così da favorire lo smaltimento dell’acido lattico, la microcircolazione e l’ossigenazione dei tessuti.

Le procedure non invasive contro la cellulite funzionano davvero?

VERO

Attraverso una vasta gamma di possibili trattamenti è possibile ridurre visibilmente la cellulite, le adiposità localizzate e la stasi linfatica, riducendo i centimetri in eccesso del girovita e il diametro delle cosce, delle braccia e dei fianchi. Lipolaser, radiofrequenza e massaggi sono stati utilizzati per diversi anni per ridurre gli inestetismi della cellulite, in quanto i risultati riscontrati risultano molto efficaci ed evidenti in breve tempo.

Grazie alla radiofrequenza si favorisce il rispristino delle fibre di collagene e la tonificazione epidermica.

Esistono creme che "curano" la cellulite?

FALSO

Purtroppo non esiste la pozione magica per cancellare la cellulite da gambe e glutei. Le creme possono essere d’aiuto nel contrastare la ritenzione dei liquidi ma la componente genetica è di primaria importanza nello sviluppo della cellulite e risulta quindi evidente che non esistono prodotti miracolosi.

Le creme specifiche vanno considerate uno dei possibili elementi da implementare all'interno di un programma in grado di combattare la famigerata "pelle a buccia d’arancia" ma non possono sostituire tutto il lavoro che sta dietro a trattamenti estetici professionali.

Alcuni cibi possono aiutare a combattere la cellulite?

VERO

È comprovato che la dieta da sola non può determinare la scomparsa della cellulite, tuttavia seguire uno diario alimentare sano e bilanciato può aiutare a ridurre pesantezza, gonfiori alle gambe, gli inestetismi causati da un rallentamento del circolo venoso e a raggiungere il proprio peso forma. È importantissimo avere “un’educazione alimentare”, cioè sapere qual’è il modo corretto di mangiare tenendo in conto non solo la quantità ma, ancor di più, la qualità dei cibi.

Tra i principali consigli proposti, quello più importante è di non dimenticarvi del nostro più apprezzabile alleato: l’acqua. Rimanere idratati, bevendo e consumando cibi ricchi d’acqua, permette di mantenere il tessuto connettivo elastico e consente l’eliminazione ottimale delle sostanze di rifiuto.

ATTENTI AGLI ATTACCHI DI FAME IMPROVVISI!!!

Qual è la migliore strategia da adottare contro la cellulite? Il consiglio degli esperti.

trattamenti estetici per combattere la celluliteOggigiorno il mercato per combattere la cellulite è multiforme ed eterogeneo.

Recentemente si preferiscono evitare i trattamenti invasivi come la liposuzione a favore dei trattamenti estetici non chirurgici, naturali e soprattutto meno stressanti, anzi si potrebbero definire come una vera e propria coccola per il vostro corpo e la vostra mente.

Quali funzionano davvero? Ne esistono diversi ma fra i più efficaci troviamo la cavitazione, il lipolaser e le immancabili onde d’urto.

Il lipolaser è un laser frazionato a freddo per la riduzione del pannicolo adiposo, tratta ampie zone contemporaneamente.

La Cavitazione O.U.I.TM (osmosi ultrasonica inversa), detta anche “liposuzione non chirurgica“, grazie ad un sistema di ultrasuoni, colpisce le cellule adipose rompendole, sciogliendo quindi il grasso e permettendo la sua eliminazione attraverso le vie linfatiche naturali.

Dulcis in fundo , vi sono le onde d’urto. Esse sono delle onde acustiche emesse sulla parte trattata che favoriscono la vascolarizzazione e la rigenerazione dei tessuti. Le onde d’urto penetrano gli strati più profondi dell’epidermide, sollecitando la produzione di collagene e avvantaggiando l’ossigenazione dei tessuti. Usate correttamente e abbinate a trattamenti di rimodellamento del tessuto si possono fare veri e propri miracoli!

 Staff Centro Estetico Pearlage

prenota consulenza pearlage

 

Immagine copyright depositphotos gustavofrazao
Immagine copyright depositphotos valentinar
Immagine copyright depositphotos Deklofenak

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter